Languages

Cart

. Shipping methods
>>NONA ARTE

I classici personaggi del fumetto franco-belga (Lucky Luke, Michel Vaillant, Buck Danny…) sono i grandi protagonisti del catalogo Nona Arte.

Search

Unavailable albums
Free search

Collection
Illustrator

Script writer
 
Vai al Portale

CAUVIN Raoul - Fumetto-Online.it

Autore: CAUVIN Raoul

RAUL CAUVIN [1938, Belgio]

Dopo quattro anni di studi commerciali, cinque di litografia pubblicitaria e il servizio militare, entra alle edizioni Dupuis come letterista, incarico che svolge per un anno, per poi divenire cameraman nello studio d'animazione diretto da Ryssac.

Divenuto responsabile del laboratorio fotografico della Dupuis, comincia a elaborare delle sceneggiature e nel 1968 sottopone a Yvan Delporte, allora redattore-capo di SPIROU, le prime quattro tavole dei Naufragés, che poi saranno disegnati da Claire Bretécher.

Da allora nascono numerosissime serie, tutte improntate soprattutto all'umorismo: Les Mousquetaires (1969) disegnati da Mazel, Sammy (1970) disegnato da Berck, Les Tuniques Bleues (1970) disegnate prima da Salverius, poi da Lambil, destinate a prendere il posto di Lucky Luke, passato assieme a Morris ad altri lidi.

Nel 1975 crea "Le Vieux Bleu" assieme a Walthery e "L'Agent 212" disegnato da Kox, mentre nel 1978 è la volta di Boulouloum et Guiliguili ("Les jungles perdues") ancora con Mazel, e Godaille et Godasse disegnato da Sandron.

Sempre per SPIROU nel 1979 realizza "Les Grandes Amours Contrariées", cui segue nel 1980 "Les Toyottes" coi disegni di Carpentier (edito da Casterman) e nel 1981 "Les Femmes en Blanc", delirante serie dall'umorismo sfrenato di racconti brevi (sulle 4 pagine) basati sulle infermiere, disegnata da Bercovici.

Nel suo carnet si registrano anche tre storie di Spirou scritte per Nic Broca dopo l'abbandono di Fournier. Dopo la fine di questa esperienza vara, assieme ad Hardy, la serie di racconti brevi (2, 3 pagine) di Pierre Tombal, riuscendo a far accettare ad un giornale per ragazzi una vicenda basata su_ un becchino!

Comico nato, è capace di un umorismo a volte delicato e a volte crudele, sofisticato o "grasso", ma sempre intelligente , che fa di lui uno dei migliori sceneggiatori di fumetti umoristici di tutti i tempi.